PRCS 535
GROTTA DI CROGOLE Stampa 

Dati generali

Numero catasto CATASTO STORICO VG
2716
Numero catasto REGIONE F.V.G.
535
Area geografica
CARSO TRIESTINO
Nazione
ITALIA
Provincia
TRIESTE
Comune
SAN DORLIGO DELLA VALLE
Località
CROGOLE
Dislivello
46 m
Sviluppo
193 m
Profondità
38 m
Num. ingressi
3
Pozzo di accesso
Pozzi interni
Artificiale/Naturale
Naturale

Altri nomi

GROTTA DI CROGLE

Descrizione

DESCRIZIONE: la grotta si apre sul fianco del Monte Carso che sovrasta il paese di S.Dorligo della Valle e si raggiunge tramite un comodo sentiero tracciato durante la seconda guerra mondiale, quando furono sistemate davanti all'imbocco alcune postazioni militari. Essa ha due ingressi, ma viene usato unicamente quello inferiore che non richiede l'utilizzo dell'attrezzatura; un corridoio dalle pareti concrezionate porta in una sala dove si accumulano massi e pietrame. Da qui una galleria conduce alla base di una parete alta una ventina di metri, che si supera con difficile arrampicata, sfruttando alcune tacche incise nella concrezione e piccole stalagmiti; si giunge così nella parte più bella della cavità, costituita da alcuni ambienti ricchi di formazioni cristalline. Il comune di S.Dorligo della Valle, anni or sono, prese in esame la possibilità di uno sfruttamento turistico della grotta, ma il progetto venne abbandonato dopo un sopralluogo. AGGIORNAMENTO JOSPDT 2004: La scoperta: Nel dicembre del 2004; Claudio Bratos, durante l' ennesima battuta di zona ,vedeva un fascio d' erba agitarsi, nonostante la totale assenza di vento. Osservato il fenomeno da vicino constatava che da una fessura di pochi centimetri quadri fuoriusciva una forte corrente d' aria calda . La scoperta ha portato, in breve, alla disostruzione dell'ingresso di un pozzo che terminava nella Grotta di Crogole, subito a monte della sala centrale, nel ramo che porta alla salita delle tacche. Descrizione del terreno circostante al nuovo ingresso: L' ingresso si trova a circa 35 metri m direzione NE; rispetto ali' ingresso principale della Grotta di Crogole, sulle pendici del Monte Carso, in una zona abbastanza ripida e caratterizzata da numerosi ghiaioni punteggiati da rocce affioranti. In superlicie l'ingresso si presenta come una fessura con le dimensioni massime di un metro per 30 cm, con la direzione dell' asse maggiore di circa 80°i. Descrizione dei vani interni: II primo metro del pozzo d' accesso mantiene circa le dimensioni dell' ingresso. Poi si allarga e allunga rapidamente. Alla profondità di circa 12m si raggiunge il suolo di una galleria larga fino a 2m e lunga circa 10m. Verso E la galleria comunica con un pozzo di notevoli dimensioni, disceso in quale si raggiunge, dopo circa 15m il fondo. Il punto di arrivo si trova sul bordo superiore della sala principale, all' inizio del ramo che porta alla risalita delle tacche.

Note

1) ESPLORAZIONE COMPLETA
1) GROTTA AD ANDAMENTO MISTO
2) RILIEVO COMPLETO
2) GROTTA FOSSILE
3) SEGNALATA ALLA REGIONE PER FUTURA TUTELA
3) GROTTA DI ATTRAVERSAMENTO
4) CAVITA' FACENTE PARTE DEL TERZO GRUPPO DI GROTTE RIPOSIZIONATE SU CTR 1:5000 CON GPS (2001)
5) POSIZIONE ESEGUITA CON GPS DIFFERENZIALE

Pozzi

Ramo Nome ramo Profondità (m)
1 - 8.4
1 - -15.6

Altri ingressi

Quota (m) Profondità (m) Lat. (WGS84) Lon. (WGS84)
362m 5.2 13.86752 45.6071
365m 30 13.86764 45.60744

Rilievi

Bibliografia

BOEGAN E., 1930, Catasto delle Grotte Italiane. Fascicolo I: Grotte della Venezia Giulia. Istituto It. di Speleologia ed., Trieste 1930: 1-129
SEMERARO R., 1967, Esame geoidrologico e morfogenetico dei complessi ipogei nella valle della Rosandra con particolare riferimento alla Fessura del Vento N. 4139 VG. Annali AXXXO, 1: 37-67
MARINI D., 1978, Guida alla Val Rosandra. Comm. Grotte 'E. Boegan' ed., I ediz. Trieste 1978: 1-143
O.K.H., 1944, Karsthohlen im Abschwitt Trieste. Heft Nr. 6 zu 53 A-I-NO Erpelle Cosina. Im Auftrag des OKH - Mil.Geo. und Heeresvermessungsstelle Wien, Wien 1944 :
BALDI B., 1993, La caverna degli orsi. Annali AXXXO, 8: 19-24
GASPARO F., 1995, La fauna delle grotte e delle acque carsiche sotterranee della Venezia Gi ulia, stato delle ricerche e check list delle specie cavernicole. Atti e Memorie, 32 (1994): 17-42+E285
MAUCCI W., 1959, Lo stato attuale del catasto speleologico della Ve nezia Giulia (Grotte del Carso triestino). Rassegna Speleologica It., 11 (4): 190-219 e Boll. della Soc. Adr. di Sc. Nat., 51: 149-186
BALLARIN L., GEMITI F., SEMERARO R., 1995, Studio geoidrologico, idrochimico e speleogenetico del versante occidenta le del monte Carso (Istria montana nord-occidentale). Ipogea, Riv. di Carsismo e Speleologia, vol.1 (1994): 49-131, Trieste 199

Grotte nelle vicinanze

K 2

VG 6325 /RG6873
Distanza 0.13 km

TANA DEI TASSI SUL MONTE CARSO

VG 6178 /RG6430
Distanza 0.23 km

GROTTA DEL LAMINATOIO

VG 5719 /RG5069
Distanza 0.23 km