PRCS 6733
GROTTA DELLE BACCHE

Dati generali

Numero catasto REGIONE F.V.G. 6733
Numero catasto CATASTO STORICO VG 6285
Area geografica CARSO TRIESTINO
Nazione ITALIA
Provincia TRIESTE
Comune Duino-aurisina
Dislivello 1.5 m
Sviluppo 22 m
Profondità 1.5 m
Num. ingressi 1
Pozzo di accesso No
Pozzi interni No
Artificiale/Naturale Naturale

Posizione primo ingresso

Quota 264 m
Cartografia CTR 5000 110012
Nome cartografia CTR SAMATORZA
Cartografia 1:25000 IGM 40AIINW
Nome cartografia IGM SAMATORZA
Lat. (WGS84) 45.77003
Long. (WGS84) 13.71542
Lat. gauss 5069322
Lon. gauss 2420127
Lat. eur50 45°46'15,3
Lon. eur50 13°42'59,0
Lat. igme 45°46'09,8
Lon. igme 01°15'47,7
Validità posizione abbastanza sicura o fatta con carta 1:5000

Scopritore

Nome scopritore: MARINI DARIO
Nome gruppo: GRUPPO SPELEOLOGICO FLONDAR
Scoperta nell’anno 10-12-2002

Rilievi

Tipo rilievo Gruppo Nome Gruppo Data rilievo Eseguito da
Primo Rilievo GS FLONDAR GRUPPO SPELEOLOGICO FLONDAR 10-12-2002 MARINI DARIO
Posizione GS FLONDAR GRUPPO SPELEOLOGICO FLONDAR 10-12-2002 MARINI DARIO
Primo Rilievo GS FLONDAR GRUPPO SPELEOLOGICO FLONDAR 10-12-2002 LANZA GIORGIO

Descrizione

ACCESSO: La zona compresa tra i rilievi collinari, chiamati localmente Bitigonje e Osojna, è caratterizzata da un’ampia depressione, che ospita quattro doline separate da brevi soglie e situate a quote diverse. Vi scende una stradina a fondo erboso fiancheggiata da ruderi della Prima Guerra Mondiale fino a terminare in una piccola dolina molto nascosta: questa ospita un notevole complesso di costruzioni in rovina dai muri ancora intonacati con un canale in cemento e una bella gradinata. La cavità rilevata si trova su un ripiano che si addossa a N ad una parete di rocce verticali. DESCRIZIONE: E’ una modesta cavità ad andamento orizzontale, che è stata parzialmente scavata per scopi militari durante il periodo della Prima Guerra Mondiale. L’ingresso presenta due pertugi che comunicano con la galleria minore, unica parte con qualche concrezione. La diramazione verso NE è artificiale: è caratterizzata alla fine da un laghetto di acqua permanente e il pavimento è ricoperto da numerosi frutti delle edere dell’ingresso.

Note

1) GROTTA AD ANDAMENTO SUBORIZZONTALE
1) INSERITA IN TOPOL
2) RILIEVO COMPLETO
3) RILIEVO IN COMPUTER
4) GROTTA CON ADATTAMENTI ESEGUITI DURANTE LA I E/O II GUERRA MONDIALE
5) ESPLORAZIONE COMPLETA
6) PARZIALMENTE ARTIFICIALE

 

Rilievi

Immagini