PRCS 16
GROTTA NEL BOSCO DEI PINI Stampa 

Dati generali

Numero catasto CATASTO STORICO VG
18
Numero catasto REGIONE F.V.G.
16
Area geografica
CARSO TRIESTINO
Nazione
ITALIA
Provincia
TRIESTE
Comune
TRIESTE
Località
BASOVIZZA
Dislivello
41 m
Sviluppo
367 m
Profondità
41 m
Num. ingressi
1
Pozzo di accesso
No
Pozzi interni
Artificiale/Naturale
Naturale

Altri nomi

GROTTA DEL BOSCO DEI PINI DI BASOVIZZA

Descrizione

DESCRIZIONE: dopo esser stata per lunghissimo tempo meta delle visite di escursionisti e gitanti, la Grotta del Bosco di Pini di Basovizza venne ostruita in seguito allo scarico di materiale di riporto e rifiuti. Soltanto per la lodevole iniziativa di un gruppo speleologico che si adoperò per molte giornate alla sua disostruzione, essa è oggi nuovamente accessibile, anche se la precarietà del puntellamento esistente all'imbocco fa temere a breve una nuova ostruzione. La grotta si sviluppa con gallerie fortemente concrezionate, lungo le quali si incontrano vari tratti malagevoli per le ridotte dimensioni, ma in definitiva la visita non richiede un'attrezzatura particolare, nè grande esperienza: gli unici due salti verticali si trovano nella parte terminale, che può essere trascurata dal visitatore meno esigente. Qui si notano tuttavia alcuni particolari morfologici del massimo interesse, tra i quali un meandro altissimo e caratteristico, indubbiamente uno dei meglio conservati tra quelli visibili nelle grotte del Carso. Le concrezioni minori sono da tempo distrutte, ma restano comunque numerose formazioni calcitiche di grande mole, colate a panneggi e parecchi bacini d'acqua, che contribuiscono a rendere la grotta molto attraente e godibile, data anche la sua facile percorribilità. Qualche cautela richiede una breve traversata ascendente, resa comunque agevole da varie tacche di gradini scavati nella calcite in epoca imprecisata. AGGIORNAMENTO DEL 1989: durante una visita, nell'agosto 1989, si è voluto arricchire il rilievo disegnando alcuni rami in parte aperti con lavori di scavo. Lungo la china iniziale si apre un cunicolo laterale di 14m terminante con un camino occluso da massi. Nell'angolo SE della Caverna delle Tacche si estende un cunicolo lungo una decina di metri e molto fangoso. Nel punto più depresso della grotta si sviluppa una bassa galleria di 12m, terminante con un laghetto ed una fessura impenetrabile. NOTA: cavità pulita dal Gruppo Speleologico San Giusto

Note

1) ESPLORAZIONE COMPLETA
1) GROTTA AD ANDAMENTO SUBORIZZONTALE
2) RILIEVO COMPLETO
2) GROTTA FOSSILE
3) IN AVVIO PROCEDIMENTO DI TUTELA AMBIENTALE
4) CAVITA' FACENTE PARTE DEL SECONDO GRUPPO DI GROTTE RIPOSIZIONATE SU CTR 1:5000 CON GPS (2000)
5) POSIZIONE ESEGUITA CON GPS DIFFERENZIALE

Pozzi

Ramo Nome ramo Profondità (m)
1 - 3.5
1 - 10.5
1 - 6

Rilievi

Bibliografia

WOLF B., 1934/7, Animalium Cavernorum Catalogus. Gravenhage 1934-1938, Verlag fur Naturwissenschaften, 1: 1-108, 2: 1-616, 3: 1-918
ROEWER C.F., 1931, Aracnoiden aus sudostalpinen Hohlen. "Mitth. uber Hohlen-und Karstforschung", Berlin 19 31: 40-46, 69-80
VERHOEFF K.W., 1929, Artropoden aus sudostalpinen Hohlen. Gesammelt von Karl Strasser in Triest. Mitth. über Höhlen-und Karstforschung, 1929: 14-35, 40-55, Berlin
BARATTA M., 1918, Carta del Grande Altopiano della Carsia Giulia. Novara, Ist. Geogr. De Agostini, 1918: 1-24
GARIBOLDI I., 1926, Catalogo delle cavita' carsiche della Venezia Giul ia. Istituto Geografico Militare, Firenze 1926:
BOEGAN E., 1930, Catasto delle Grotte Italiane. Fascicolo I: Grotte della Venezia Giulia. Istituto It. di Speleologia ed., Trieste 1930: 1-129
BOEGAN E., 1896, Commissione Grotte. Alpi Giulie, 1(1): 3-4, (2): 17-18, (4): 30-31, (5): 41-42, (6): 49-50
BERTARELLI L.V., BOEGAN E., 1926, Duemila Grotte. Ed. T.C.I., Milano 1926: 1-494; rist. anast. Fachin ed., Trieste 1986
FARAONE E., 1973, Grotte di interesse preistorico distrutte o danneg giate sul Carso triestino dalla fine della guerra ad oggi. Atti I Conv. di Spel. del F.V.G., Trieste dic. 1973, Trieste 1975: 100- 104
CUMIN G., 1929, Guida della Carsia Giulia. Trieste, Stab. Tip. Nazionale : 1-415145
MULLER G., 1930, I coleotteri cavernicoli italiani. G.d'I., 4 (2): 65-85
SFREGOLA P., 1982, Il Carso triestino. Testimonianze di alcune forme di inquinamento. La Pagina, 3(1): 7-8, feb. 1982; pure su El Teston de Grota, 3(11), Tries te mar. 1982
PIERI N., SPINELLA G., 1979, Il problema dell'inquinamento ipogeo nelle cavità del Carso triestino. Atti I Conv. sull'Ecologia dei territori carsici, Sagrado apr.1979, La Grafica, Gradisca 1981: 293-308
MAUCCI W., 1953, Inghiottitoi fossili e paleoidrografia epigea del solco di Aurisina (Carso triestino). Actes du Premier Comgr. Int. de Spel., Paris 1953, vol. 2 (Millau 1955): 155-199
O.K.H., 1944, Karsthohlen im Abschwitt Trieste. Heft Nr. 6 zu 53 A-I-NO Erpelle Cosina. Im Auftrag des OKH - Mil.Geo. und Heeresvermessungsstelle Wien, Wien 1944 :
KRAUS M., SPINELLA G., 1981, L'inquinamento nelle cavita' del Carso triestino. La Nostra Speleologia, dic. 1981: 3-6
MAUCCI W., 1959, Lo stato attuale del catasto speleologico della Ve nezia Giulia (Grotte del Carso triestino). Rassegna Speleologica It., 11 (4): 190-219 e Boll. della Soc. Adr. di Sc. Nat., 51: 149-186
GUIDI P., 1991, Nascita e primi anni di vita del Comitato delle Grotte della S.A.G. Simposio Int. sulla Protostoria della Speleologia, Città di Castello, sett. 1991: 91-104
GASPARO F., 1976, Note sulle morfologie di corrosione e di concrezio namento calcitico condizionate dalla presenza di d epositi di riempimento nella Grotta Azzurra di Sa- Atti e Memorie, 16: 117-130
AA, 1878, Notizie interne

Boll. Soc. Adriatica di Sc. Nat., 4: 207-221, Trieste 1878

N.N., 1878, Nuova Caverna. Il Cittadino, Trieste 27 aprile 1878
PALADINI E., SALMOIRAGHI F., 1895, Relazione sui progetti di approvigionamento d'acqu a per Trieste dei signori ingegneri Barazer e Duca ti. Trieste, Stab. Tip. Caprin: 1-68
BOEGAN E., 1909, Speleologia. In "Guida dei dintorni di Trieste", Stab. Art. Tip. Caprin : 33- 56
GUIDI P., NUSSDORFER G., 1987, Ultime dalla Regione. Progr. 18, 10 (2): 35

Grotte nelle vicinanze

Pozzetto degli Sfiati

VG 6402 /RG7210
Distanza 0.08 km

GROTTA PRESSO LA 18VG

VG 6365 /RG7084
Distanza 0.09 km

POZZO FAI DA TE

VG 5609 /RG4809
Distanza 0.17 km